Malnutrizione nel paziente oncologico, migliorare screening e valutazione dello stato nutrizionale

Malnutrizione nel paziente oncologico, migliorare screening e valutazione dello stato nutrizionale

Secondo quanto emerso dalle esperienze del Dott. Riccardo Caccialanza, Direttore della UOC di Dietetica e Nutrizione Clinica del Policlinico S.Matteo di Pavia, nonché Responsabile per l’Area Oncologica del Comitato Scientifico della SINPE, il paziente correttamente nutrito a domicilio va incontro ad un minor rischio di nuova ospedalizzazione, con conseguente netta riduzione dei costi sostenuti dal SSN. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.